Archivi

La Lega diventa “ladrona”. Indagato Boni

“Roma ladrona”, tuonavano i leghisti dal pulpito di Pontida. La propaganda celodurista per anni è stata proposta dalla dicotomia “duri” e “puri”. Ma le acque del Po sono evidentemente meno trasparenti di quanto volessero far apparire Bossi & Co.  Stamattina, infatti, il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, il leghista Davide Boni, è stato ufficialmente indagato dalla Procura di Milano per corruzione. Per tutta la mattinata sono state effetuate perquisizioni da parte della Guardia di Finanza.

L’inchiesta nasce dagli arresti, nel maggio scorso a Cassano d’Adda, grosso centro dell’hinterland milanese, di alcuni amministratori fra i quali l’ex sindaco Edoardo Sala. Un provvedimento di custodia cautelare colpi’anche l’architetto Michele Ugliano che avrebbe collaborato con gli inquirenti. E a parlare di presunte tangenti ai magistrati sarebbe stata anche una ‘fonte interna’ alla Lega Nord. Tangenti che sarebbero state versate per modifiche al piano urbanistico e altri episodi sempre nell’hinterland milanese. I reati contestati a Boni risalgono a quando l’esponente politico del ‘Carroccio’ era assessore regionale all’urbanistica.

Fra i destinatari degli avvisi di garanzia emessi dai Pm di Milano Alfredo Robledo e Paolo Filippini nell’ambito dell’inchiesta che coinvolge il presidente del consiglio regionale della Lombardia Boni, figura anche il suo portavoce, Dario Ghezzi. Pure per lui l’ipotesi di reato e’ quella di corruzione. Quattro le persone perquisite.  Insieme al presidente del Consiglio regionale lombardo e al suo portavoce, risulta indagato anche l’immobiliarista Luigi Zunino. Anche per lui, stando a quanto si  apprende negli ambienti giudiziari, l’ipotesi d’accusa e’ concorso in corruzione. Il presidente del consiglio regionale lombardo, dal canto suo, per ora ha affidato le proprie dichiarazioni ad una stringata nota ufficiale: “In relazione ai fatti oggi contestati anticipo sin d’ora la mia totale estraneita’”.
Angelo Perfetti

Lascia un commento

  

  

  

Puoi utilizzare questi tags HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

marzo: 2012
L M M G V S D
« feb   set »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031